Come fasciare le tue mani

Condividere ti rende migliore

Il bendaggio delle mani è qualcosa di molto importante è che devi imparare a fare molto bene.

La mano ed il polso sono sono strutture molto complesse formate da tante piccole ossa, che se sottoposte ripetutamente ai carichi d’impatto dei colpi di un combattente allenato posso andare in contro ad usura e danneggiamenti.

I bendaggi servono a far rimanere al loro posto queste “strutture” ed a mantenerle compatte e sempre in asse con l’avambraccio, in modo tale che la forza dell’impatto si scarichi dalle nocche sul braccio/avambraccio e non sulle parte più deboli del polso e della mano.

Inoltre i bendaggio contribuiscono anche a far calzare meglio il guanto nella mano creando un blocco unico e riempiendo gli spazi vuoti.

I bendaggi che spesso si vedono nei video sono bendaggi principalmente da allenamento, ne esistono (almeno nel pugilato) di più complessi e rigidi per i combattimenti.
Bendare le tue mani ti permette di svolgere in sicurezza i tuoi allenamenti al sacco pesante, ai focus, durante lo sparring, ecc. salvaguardando le tue mani da infortuni o infiammazioni.

Ricordati che oltre ad “affilare le tue armi” devi imparare a custodirle ed essere in grado di proteggerle è qualcosa che devi assolutamente imparare.
Prima di indossare i guantoni da boxe e salire sul ring i pugili/thai boxer/ecc. avvolgono le mani con una fascia spessa che protegge i tendini e i muscoli e fornisce un supporto aggiuntivo ai movimenti del polso.

Le fasce da boxe/thai boxe hanno una anello dove infilare il pollice da cui partire a bendare la mano e una striscia di velcro ad una delle estremità per far aderire la benda su se stessa.

Quindi è importante che tu scegli il giusto bendaggio.

Ci sono diversi tipi di fasce ed è importante scegliere quelle più adatte alla taglia della tua mano e al tipo di boxe che hai intenzione di esprimere.

Considera i seguenti aspetti nella scelta delle fasce da acquistare:

✔️La lunghezza, una buona lunghezza per la benda in genere è di 180 cm, ma per le mani piccole può andar bene una da 120″.

✔️Il materiale, di cotone, di elastico, ecc.

✔️Il colore, questo è ininfluente ma molti scelgono anche questa caratteristica più di carattere nazionale, scaramantico, gusto personale, psicologico, di appartenenza.



I materiali delle fasce di bendaggio:

Le fasce di cotone sono una buona scelta per gli allenamenti più frequenti. Ce ne sono di lunghezze adatte sia agli adulti che ai più giovani e si possono fissare col velcro posto ad una delle estremità.

Le fasce messicane sono simili a quelle di cotone, ma sono intessute di fibre elastiche, così aderiscono più facilmente alla mano. Hanno una durata minore rispetto alle fasce di cotone perché l’elastico dopo un po’ si usura, ma vanno comunque bene per allenarsi. La semi-elastica, la “benda messicana” è molto pratiche e comode da utilizzare rispetto alle non elastiche ma di contro questi non offrono lo stesso livello di supporto del bendaggio a fascia non elastica.

I sotto guanti in GEL non fasciano propriamente la mano ma si infilano come dei guanti senza dita. Sono più costosi delle fasce in cotone e di quelle messicane. Sono pratici da infilare ma non forniscono al polso quel supporto che garantiscono invece i bendaggi tradizionali; per questo motivo i pugili più esperti non se ne servono.

Sono fasciature adatte a chi pratica il fitness tirando colpi ai sacchi con pianta a pavimento.

Le fasce da competizione sono composte di garza e nastro. I regolamenti della boxe specificano la quantità esatta che può essere utilizzata, per assicurare che ogni pugile abbia la stessa imbottitura. Dato che le fasce di questo tipo non possono essere riutilizzate, non sono pratiche per l’allenamento di tutti i giorni. Anche la tecnica di bendaggio è diversa e il procedimento dovrebbe essere eseguito assieme ad un compagno o al proprio allenatore. Consulta questo metodo di fasciatura professionale per ulteriori informazioni.

Ok, ma come proteggere le tue mani?.qual’è il modo migliore per bendarle?.

Metodi di bendaggio:

Esistono diverse tipologie di bendaggio che in base all’impiego è meglio adottare perché hanno una funzione diversa in base al tipo di attività che dobbiamo fare.

1 – RAPIDO a una fascia, questo tipologia di ene per fare esercizi al sacco basati sulla velocità non sulla potenza o per lo sparring molto leggero, le fasciature intorno alle nocche vengono fatte senza passare tra le dita e intorno alle nocche, di conseguenza è una fasciatura delle mani veloce da fare in palestra quando si passa da un esercizio a un altro.
2 – STANDARD a una fascia (la più comune e utilizzata)


3 – DOPPIA FASCIATURA – questa è una fasciatura che i più esperti utilizzano in quanto con il tempo quando si impara a utilizzare bene il proprio corpo per portare i colpi è consigliabile utilizzare questa tipologia di fasciatura.

4 – FASCIATURA PRO BOXING – questa è una fasciatura che deve essere fatta da un tuo compagno o meglio ancora dal tuo allenatore anche se i pro hanno persone specializzate a fare le fasciature. Si tratta veramente quasi di una gessatura delle tua mano e del polso dove oltre alle fasce sulle nocche vengo inserite degli ispessimenti con le garze o elementi in gomma fatti apposta per proteggere ancora di più le nocche e la struttura del polso.

5 – GUANTINO TECNICO IN GEL – questa tipologia di fasciatura da mettere sotto il guantone io la sconsiglio non perché sia un tradizionalista ma perché non offrono una protezione efficace come le fasciatura. Sono fasciature adatte a chi pratica il fitness tirando colpi ai sacchi con pianta a pavimento.


IMPORTANTE!. Non serrare troppo la mano mentre fai il bendaggio, rischi di non fornire un’adeguata circolazione sanguigna alla tua mano.

Ps. Esistono diverse tipologie di bende in commercio, alcune di cotone e altre con materiali sintetici. Scegli sempre quelle di cotone. 


Come conservare le fasce dopo l’utilizzo 

È buona abitudine una volta terminato l’allenamento conservare in maniera ordinata e corretta le tue bende. Il metodo migliore e arrotolarle e conservarle in una busta di stoffa o in una tasca della tua borsa. Per arrotolarle esistono diversi metodi, il più comune è quello manuale ma esistono anche alcune varianti come potete vedere dall’immagini sotto che permettono di fare molto più velocemente questa operazione.

Tipologia di bende tecniche

È buona abitudine una volta terminato l’allenamento conservare in maniera ordinata e corretta le tue bende. Il metodo migliore e arrotolarle e conservarle in una busta di stoffa o in una tasca della tua borsa. Per arrotolarle esistono diversi metodi, il più comune è quello manuale ma esistono anche alcune varianti come potete vedere dall’immagini sotto che permettono di fare molto più velocemente questa operazione.


Compra almeno tre bende per avere la possibilità di lavarle (mi raccomando!!) e averne anche una in più per fare una doppia fasciatura, con il tempo imparando a muovere meglio il tuo corpo i colpi diventano più forti ed è importante che proteggi le tue mani.

Ora che hai visto qualcosa di più sulle fasce da allenamento inizi a capire quanto sono importanti?. Ok ora non è che devi andare in giro con le mani fasciate!.

Buon bendatura alle mani

Save Your Hand in the Fight

Andrea


Condividere ti rende migliore