Kubotan l’amplificatore di dolore

Condividere ti rende migliore

  

Oggi ti voglio parlare del Kubotan che prodotto industrialmente solitamente è un cilindro di alluminio dalla lunghezza di circa 15cm e dal diametro di 1,5cm con una estremità forata trasversalmente con agganciato un anello da portachiavi. 

Un oggetto particolarmente semplice di metallo, di plastica, a volte di legno. 

  
In apparenza può sembrare un innocuo portachiavi in realtà si tratta di uno strumento che può essere molto pericoloso, oltre che un vero amplificatore di dolore.

Il Kubotan nella sua versione moderna è stato inventato dal maestro di karate Takayuki Kubota, anche se nel mondo delle arti marziali esistevano già strumenti simili:

✔️ lo Yawara ed il Koppo giapponesi

✔️ il Vajra (o Dorje) tibetano (un oggetto votivo buddista). 

✔️ il “bastoncello” citato dall’italianissimo Fiore dei Liberi nel suo manuale “Flos duellatorum” già nel lontano 1409.

✔️ il Palm Stick del kali filippino o escrima

Kubota sensei ha poi reinventato questo strumento mentre cercava di codificare un sistema di difesa per uomini d’affari che utilizzasse una normale penna biro ma nella sua successiva evoluzione ha fatto di questo semplice strumento un portachiavi.

 

Ultimamente il Kubotan (a cui va riconosciuto il merito di aver conquistato un po’ di notorietà) è stato reinterpretato ancora una volta, dando vita alle “penne tattiche”, ovvero dei costosi strumenti di scrittura con strutture forgiate in titanio dotate di estremità acuminate da usare per la difesa personale. 

   

Esistono anche in commercio dei Kubotan con integrato il pepper spray per avere una doppia funzione, questo soprattutto per una donna è un ottima soluzione.  

Con semplicità puoi armare il kubotan per usarlo diretto agli occhi come peperoncino spray  e bloccare l’aggressore e scappare.

Considera che con una cartuccia puoi effettuare 6 o 7 getti di repellente quindi ti dà diverse possibilità.
 Un mio consiglio è regalalo a tua figlia, alla tua fidanzata, a un tuo familiare. In dotazione ti danno una cartuccia “vuota” per provarlo e capire come funziona.   

Molto usato nel Krav Maga il Kubotan se portato con le chiavi di casa è legale.

 

Vantaggi del kubotan:

Il vantaggio principale e che non va sottovalutato é che se lo usi come portachiavi lo hai sempre con te quando vai ad aprire la macchina, vai in garage, stai aprendo il portone, stai entrando in casa, ecc. 

In una situazione di aggressione il malintenzionato non vi avvisa e avere in borsa lo spray al peperoncino, il bastone, ecc. non serve perché difficilmente riuscirete a prenderlo, di conseguenza é un oggetto che facilmente avrete in mano durante la quotidianità. 

Un’altro vantaggio é la semplicità di questo strumento, in quanto se è vero che molti oggetti di uso quotidiano possono trasformarsi in un kubotan, è anche vero che potremo portare con noi un’oggetto che non darà nell’occhio e che probabilmente non sarà sospettato essere uno strumento di difesa, col vantaggio dell’effetto sorpresa.

Ma come detto in precedenza, il valore principale di un kubotan sta nel non essere uno strumento ma un concetto: una volta apprese le tecniche di utilizzo dello strumento, sarà molto semplice applicarle a pressoché qualsiasi surrogato se non a qualsiasi oggetto.
Infine per ultimo sono gli aspetti legali, se vi fermano teoricamente non possono dirvi nulla. 

 

Kubotan originale?. FIDATEVI delle imitazioni, il kubotan é un CONCETTO.

Il maestro Kubota spinge affinché si adoperino solo kubotan “originali” (solo quelli che hanno un “K” incisa in una delle due estremità) e i produttori delle penne tattiche sconsigliano vivamente qualsiasi surrogato dei loro prodotti in titanio dal costo di svariate decine di euro.

Personalmente ti dico e sono convinto che il bello e il vantaggio del kubotan sta nel suo utilizzo che rende facilmente trasformabile un oggetto qualunque come un bastoncino, una penna di sostituituire ed improvvisare con altri oggetti.

kubotan expert fighting

 

In questo modo il kubotan cessa di essere un prodotto ma diventano un concetto, un utilizzo tecnico di un oggetto per ottenere un determinato effetto che é quello che deve imparare un esperto di difesa personale o un praticante di arti marziali ed é quello che devi imparare TU. 

 
Improvvisare un kubotan

Un kubotan può e deve essere sostituito da qualsiasi oggetto che abbia forma e dimensione anche solo vagamente simili e che sia abbastanza robusto da sostenere le sollecitazioni cui è sottoposto. 

Prova a utilizzare oltre al kubotan i più svariati oggetti, anche un coltello chiuso può essere utilizzato.

Il primo candidato è sicuramente una penna biro, ma la lista potrebbe essere molto lunga: chiavi inglesi, posate, bastoncini di legno, un telefonino, una torcia, una rivista arrotolata, una sezione di tubo metallico, il nostro spazzolino da denti, la clave cubana, ecc.

Considera la famosa penna bic per esempio la puoi modificar in questo modo.

I materiali da preferire sono i metalli e la plastica, quindi una struttura rigida e dura. In caso di necessità ogni altro strumento può andare, anche se con alcune limitazioni. Ma qualunque oggetto con una forma simile che trovi in tasca, su un bancone, per strada, ecc. può andare bene.


Aspetti legali

La figura del kubotan a livello legislativo non è ancora chiaramente definita nel panorama legislativo italiano. 

Ovviamente rimangono tutte le restrizioni per l’utilizzo, quindi bisogna farvi ricorso solo in caso di reale necessità e per difesa, ed essere pronti a rispondere delle proprie azioni davanti alla legge.

Sicuramente la cosa migliore è portarlo con le chiavi attaccate così è più simile a un portachiavi. 
 


Come utilizzare il Kubotan:

Dedicherò alcuni video in futuro per descrivere l’impiego del kubotan ed alcune tecniche ma intanto guarda questo schema.Per ora mi limito a dirti che NON ti si deve limitare ad utilizzarlo solo per colpire come un martello o un rompighiaccio.


Considera che il Kubotan è vero che è un’arma da impatto che può e deve essere usata per martellare, agganciare o jabbing di punta come colpi di attacco ma lo puoi utilizzare con tecniche interessanti applicano bloccaggi, leve e pressioni, per indurre alla ragione e tenere sotto controllo tramite il dolore, un malintenzionato, anche se personalmente ritengo che il controllo sia per le forze dell’ordine, se vieni aggredito rendi l’aggressore innocuo, o scappi o colpisci colpisci colpisci.. perché lui non ti darà nessuna possibilità se esiti.

  
Considera che è uno strumento da corta distanza a meno che tu decida di lanciarlo (STO SCHERZANDO!!!) 

Per me, il modo più spendibile per usarlo è colpire, spesso vedi video di controlli ma ascolta un consiglio colpisci perché anche se la tecnica di controllo ha la sua importanza non ti consiglio di farlo con un aggressore, se vieni bloccato o afferrato soprattutto una donna usa il Kubotan sulla mano che ti trattiene per amplificare il dolore e fare mollare la presa e colpisci in aree sensibili (occhi – gola – genitali) e scappa.

  
 Tutti gli angoli di base di attacco impiegato nel bastone e nella formazione di coltello sono applicabili con il Kubotan ma devi considerare l’aspetto della distanza che è una corta distanza e la peculiarità di un combattimento a mano nuda anche se stai utilizzando il Kubotan.

Da questo, puoi progredire studiando fino a punte di distruzione degli arti di base con un partner prima di procedere a specifiche tecniche di difesa e combattimento finalmente libero.Un cambiamento di portata, ovviamente influenzare il modo di chiudere il gap e segno un colpo sul vostro avversario.

Un’arma con una portata inferiore significa anche più pericolo per te che lo utilizzi. Utilizzare un Kubotan  richiede una capacità di footwork in fase di attacco per chiudere e uscì dalla distanza, è simile a un combattimento a mano nuda. 
Uno cosa però che  devi  renderti conto è che un Kubotan non può competere con un bastone di combattimento regolare o un pugnale in termini di potere di arresto. 

Manca semplicemente il peso e la massa di un bastone di legno duro o il bordo tagliente di un coltello da qui devi capire che per bloccare un aggressore devi generare una maggiore forza di impatto e deve colpire dei target primari precisi per infliggere lesioni invalidanti che bloccano l’aggressore.

Il Kubotan è utilizzato da distanza ravvicinata e devi sviluppare gli attributi necessari per combattere in quel tipo di distanza, sono allenamenti specifici che devi sviluppare. 

Oltre alla velocità della mano, della forza e il posizionamento del tuo corpo, un attributo fondamentale nell’usare il Kubotan è la sensibilità cinestetica. Quest’ultima è la capacità di sentire l’energia di un avversario attraverso il contatto. Higot Hubad, Tapi Tapi e altri DRILLS da contatto vicino, dove impari a sentire la pressione o la mancanza di pressione negli arti del tuo avversario e sfruttare queste pressioni a tuo vantaggio sono esercizi e  modi per sviluppare la sensibilità cinestetica.

È necessario che sviluppi una sensibilità cinestetica quando combatti a distanza ravvicinata, perché in questo ambiente non si può dipendere molto sulla vostra vista per rilevare attacchi dal tuo nemico. 

Quando si è in clinch o bloccati, afferrati, la tua difesa deve essere guidata  dal tuo senso cinestetico.

Buon Kubotan training

Andrea USOMA


Condividere ti rende migliore