La pillola del giorno 004 – Se ti alleni per finta combatti per finta.

Condividere ti rende migliore

 Se ti alleni per finta combatti per finta.

Spesso mi capita di vedere allievi che in allenamento non portano i propri colpi con precisione ma fuori bersaglio, lontano da i bersagli primari e quindi senza un punto preciso da colpire.

Questo è un errore grave perchè sia tu che tiri i colpi che il tuo compagno vi state allenando senza intenzione, male, perchè non usate le giuste posizioni e distanze.

Inoltre i movimenti difensivi e le elusioni sono sfalsate e di conseguenza anche il tuo compagno di allenamenti si sta allenando male. Se un tuo amico ti tira non a bersaglio non ti devi neanche muovere e gli devi dire che sta facendo male perché altrimenti anche tu ti alleni di me..a.

Anche se è un allenamento devi sempre toccare anche se piano il tuo compagno, le distanze e i movimenti si devono costruire con le giuste biomeccaniche perchè se ti alleni per finta i tuoi movimenti quando agiranno istintivamente saranno sbagliati.

Se un colpo di jab lo devi tirare al mento tiralo al mento perchè sia tu che tiri che il tuo compagno che esegue la schivata o la parata devono sapere da che distanza lo tocchi e cosa succede realmente per riuscire a schivare, parare, ecc.

Poi devi inserire la velocità e la potenza dei colpi ma questo aggiunge altre caratteristiche intrinseche ma se parti ad allenarti per finta è utile come giocare a cucinare con la cucina della barbie.

Se durante un allenamento uno ti tira un colpo a 10 cm dal tuo viso o di lato alle tue orecchie NON devi neanche muoverti perchè non ti sta colpendo.

Tira sempre a bersaglio e tocca piano in allenamento se vuoi toccare forte fallo ma in combattimento.

Andrea


Condividere ti rende migliore