Perché devi allenarti in poco spazio

Condividere ti rende migliore

La difesa personale va pensata in spazi e luoghi stretti.

Non voglio entrare nel merito della questione luce, clima, rumore, ecc. ma focalizzarmi ora solo sull’aspetto dello spazio di movimento.

Basta esercitarsi e spiegare le cose in spazi ampi, le persone si “abituano”, pensano di poter saltare girare muoversi indietreggiare, ecc, sono tutte cazzate, nella difesa personale chi ti attacca è aggressivo, vuole chiudere la questione in pochissimo tempo quindi sarà molto aggressivo e con una tattica portata a zero.

Considera che se qualcuno ti vuole aggredire o rubare il portafoglio cercherà di farlo in un posto che non ti permetta di scappare, in un diverbio probabilmente sarai in un parcheggio tra le macchine o un locale.

Quando mi è capitato personalmente di essere aggredito in un locale mi sono ritrovato tra dei divanetti e un tavolino, non c’era spazio, anzi se ti muovi troppo rischi di inciampare. Quel giorno quello che mi ha salvato è stato il Jiu Jitsu o comunque un sistema di lotta perchè è quello che è successo, portato a terra, mount e triangolo dalla mount mentre tentava di salire e go to sleep, non ho tirato un colpo ma schivato il suo power punch e l’ho agganciato portandolo a terra.

image

Qualcuno dirà “ma non devi andare a terra nella difesa personale”, vuol dire che non ha mai fatto a botte veramente perchè la realtà è che spesso ci finisci a terra, ma non devi spiegare che se sono più di uno non conviene finire a terra perchè lo sanno tutti.

Queste sono frasi banali che non risolvono i problemi della difesa personale.

Di questo ne ho parlato in un articolo ma devi sapere che se la tua strategia deve essere non andare a terra con più avversari allora devi colpire e muoverti ma se non hai spazio??? Dove ti muovi.

Un consiglio scappa, non farti chiudere in un angolo con piu avversari, cerca ti tenerli in linea ma non capiterà spesso che hai tre avversari e sei in un parco o in un campo da calcio dove poterti muovere tanto.

Ti descrivo alcune situazioni tipiche, sei in un parcheggio con più aggressori, sali sopra una macchina, sei in un locale salta su altri divanetti dove c’è altra gente, sei su un pullman pieno di gente.

Quello che voglio dirti scappa perchè tre contro uno non è uno scherzo anche se sai quello che fai e in uno spazio stretto peggio. Tre contro uno significa tanto movimento non puoi stare fermo e quindi dopo pochi secondi sei già in iperventilazione inizi a non muoverti più e sei fottuto. Usa la tua energia diversamente considera sempre di colpire forte per primo perché che se fai subito male a uno di loro la psicologia degli altri cambia, non titubare mai colpisci e scappa.

Ora per darti alcuni esempi dove devi pensare di allenarti con caratteristiche diverse come:

✔️in un garage

✔️in cantina

✔️tra due macchine in un parcheggio

✔️in un pullman

✔️seduto in una panchina

✔️in un angolo

✔️tra due muri

✔️dentro un bancomat

✔️in un bar

✔️in un bagno

✔️ecc.

Hai pochi passi in certi luoghi, impara a fare quelli giusti, impara a sfruttare quello che ti circonda, un muro, una macchina, una sedia, una panchina, ecc.

Ora ti voglio mettere una nuova variabile su cui riflettere, la posizione di salita o discesa come se sei sulla ramba del garage o che porta in cantina. Un consiglio non stare in basso perchè uno sei più esposto ai calci sei in basso e con un colpo ti fai un volo indietro di metri perchè non hai equilibrio. Per questo motivo sono nate le posizioni del Silat Indonesiano, per le caratteristiche territoriali indonesiane dove avvenivano gli scontri.

Se ti alleni nella difesa personale non allenarti in contesti che non capiteranno mai, certo devi allenarti molto in palestra e anche in spazi ampi, ma non dimenticarti di allenarti in poco spazio perchè è la situazione che se hai la sfortuna di essere aggredito capiterà.

In questi hanni ho costruito la black box che è un quadrato di due metri quadri tutto rivestito a terra e su 4 lati con materiale eva dove eseguire sessioni di sparring dove non hai spazio di movimento, è un close combat serratissimo dove scoprirai quando lavori nella black box che anche tirare un calcio è complicato, dove il tuo sistema difensivo è da adattare, dove quando fai sparring di coltello e non hai spazio devi essere preciso con il corpo e le mani per deviare e schivare i colpi.

Verrai colpito tante volte nella black box?. SI ma imparerai con il tempo ad adattare i tuoi movimenti e le posizioni del tuo corpo ed è qualcosa che nessuno ti può spiegare perchè da quella distanza tutte le tue risposte bio meccaniche e istintive vanno adattate e modificate perchè non c’è spazio.

Questa è la distanza di close combat.

Ora non devi sempre fare questo tipo di allenamento ma è qualcosa che se non pratichi ti fai un danno incredibile perchè difficilmente in una situazione di difesa personale avrai lo spazio di un ring, perchè sarai in un locale, con delle persone intorno, tra le macchine in un parcheggio, ecc.

Questo tipo di allenamento lo devi fare per il

✔️pugilato

✔️coltello

✔️bastone

✔️lotta a terra

✔️ecc.

Fai sessioni specifiche e poi senza limite cioe se sei in piedi e finisci a terra continua se quello a terra tira fuori un coltello continua.. ah ok non te lo aspettavi, può succedere quindi quando uno è a terra se insiste per allungare le mani verso le tasche o verso la caviglia non è per predere le caramelle o tirarsi su le calze quindi attento.

La black box ti insegna come adattare il tuo arsenale tecnico in uno spazio molto limitato.

Questo tipo di allenamento è molto utile perchè crea subito la sensazione di no space, la sensazione che senti quando hai un avversario molto aggressivo che attacca di continuo, che pressa molto.

Buon allenamento in poco spazio!!

Andrea


Condividere ti rende migliore