Pillola del giorno 11 – Non entrare mai stressato in palestra.

Condividere ti rende migliore

Una piccola lezione di vita che voglio condividere con te e chiederti di ricordare ogni giorno e di raccontarla ai tuoi amici. Questa storia riguarda lo stress che questa società ci butta addosso anche se non lo vogliamo.

Uno psicologo stava spiegando come gestire meglio lo stress. Quando sollevò un bicchiere d’acqua, tutto il pubblico immaginò che avrebbe posto la solita domanda: “Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?”
Quello che invece domandò fu: “Quanto credete che pesi questo bicchiere d’acqua?”
Le risposte variarono da 250 a 400 grammi.

“Il peso assoluto non conta, – replicò lo psicologo – dipende dal tempo per cui lo reggo. Se lo sollevo per un minuto, non è un problema. Se lo sostengo per un’ora, il braccio mi farà male. Se lo sollevo per tutto il giorno, il mio braccio sarà intorpidito e paralizzato. In ogni caso il peso del bicchiere non cambia, ma più a lungo lo sostengo, più pesante diventa.” E continuò: “Gli stress e le preoccupazioni della vita sono come quel bicchiere d’acqua. Se ci pensate per un momento, non accade nulla. Pensateci un po’ più a lungo e incominciano a far male. E se ci pensate per tutto il giorno, vi sentirete paralizzati e incapaci di far qualunque cosa.”

E’ importante ricordarsi di lasciare andare i nostri stress. Alla sera, il più presto possibile, posiamo i nostri fardelli. Non portiamoceli addosso per tutta la sera e tutta la notte. Ricordiamoci di posare il bicchiere d’acqua!

Ora perché vi ho scritto questo, perché devi fare la stessa cosa quando entri nella tua palestra di arti marziali dove improvvisamente ti immergi in un mondo totalmente diverso da quello dove siete stati fino a qualche minuto prima.

È un posto concreto dove le parole stanno a zero, dove non ci sono scuse e sei te stesso nudo e crudo davanti alla realtà. Sei tu e il tuo avversario che è una parte di te stesso e la persona che hai di fronte.

L’allenamento ti permetterà di portare i pensieri che ti stressano a un livello molto più basso, gli darei un peso totalmente differente alla fine del tuo allenamento, la tua palestra sarà un vero antistress, il tuo psicologo di fiducia, l’amico con cui parlare.

Non stressarti , allenati

Andrea USOMA


Condividere ti rende migliore