Quale knife training usare?? Il tuo coltello da allenamento.

Condividere ti rende migliore

imageOggi voglio fare un pò di chiarezza sui coltelli da allenamento.
In commercio ne esistono di forma colori e materiali differenti ma per effettuare un allenamento efficace è necessario che tu conosca alcune cose.

Materiali:

✔️Alluminio
✔️Acciaio
✔️Legno
✔️PVC
✔️Gomma
✔️Polipropilene

Spesso durante stage, corsi o i video su internet si vedono persone che usano coltelli di gomma morbida o coltelli di legno, oppure oggetti che non ricordano la forma del coltello.
Questo è un errore che è meglio che non fai, non devi usare quel tipo di coltello da allenamento.

Il tuo coltello da allenamento deve avere la forma e la dimensione del coltello vero che tu vuoi utilizzare e soprattutto essere senza punta e senza filo ma di un materiale rigido.

ATTENZIONE!!! Indipendentemente dal coltello da allenamento devi proteggere assolutamente i tuoi occhi e i tuoi genitali anche se devo dirti che è necessario quando hai più controllo e capacità eliminare le protezioni perché se usi sempre le protezioni quando non le hai ti senti indifeso, come se perdessi sicurezza ed è qualcosa che non puoi permetterti.

Ora ti voglio fare vedere alcuni coltelli da training che ci sono in commercio:

 

Coltello di gomma morbida:
Si tratta di coltelli che non ti consiglio di utilizzare, non puoi usarli nella tua formazione perchè non permettono di eseguire disarmi, flettendo la punta quando arrivi a contatto non sai se il tuo grip è solido o se al contatto avresti perso il coltello, sono troppo leggeri, si tratta di giocattoli.

Alcuni hanno forme che riproducono dei coltelli in commercio, belli da vedere ma comunque non utilizzabili per lo studio della tecnica, sulle gomme, ecc.

Knife trainingimageimageimage image

image image

Coltello di gomma dura:
Questo genere di coltello viene molto utilizzato, rimane leggero e con spigoli molto arrotondati. Come colori e forme non ci sono limiti. Puoi usarli per fare uno sparring realistico anche se sono molto leggeri e la sensazione è che non sia un coltello. Il costo è molto contenuto.

image image

 

Coltello di gomma tracciante:
Questo genere di coltello ha il filo della lama che viene tinto con delle vernici per verificare i tagli durante lo sparring di coltello. Lo si può anche fare con i coltelli di gomma dura e un nastro telato oppure colorandolo con un rossetto.
La vernice sulla lama rimane sulla pelle e sulla maglia andando a evidenziare i tagli subiti.
E’ un buon metodo per comprendere la pericolosità di un coltello che anche in spazi stretti e senza molto caricamento può infliggere tagli. Chiaramente l’obiettivo è di non avere nessun segno.

 

 

Coltello in materiale espanso:
Questo tipo di coltello lo uso solo per eseguire assalti alla massima potenza e “violenza” per testare la condizione fisica e mentale.
Il vantaggio è che è possibile allenarsi con poche protezioni e tirare in tutte le parti del corpo. Questo è uno dei coltelli che consiglio di testare in determinati esercizi perché puoi lavorare alla massima potenza con sicurezza.

Knife training image

 

Coltello in legno:
Questo genere di coltello viene usato solitamente nelle arti marziali tradizionali, spesso la forma non ricorda un coltello realmente anche se assomiglia a un “tanto”. Si tratta di un coltello leggero, senza un manico. Personalmente lo sconsiglio anche se pratichi arti marziali tradizionali.
Durante uno dei miei viaggio non avevo un coltello di alluminio con me così ne ho fatto uno in legno ma con la forma di un coltello vero, l’ho reso il più simile possibile pur avendo uno spessore di almeno 8 mm e per evitare le schegge del legno ho arrotondato i bordi perimetrali e gli ho messo un manico con un “grip” usato per le racchette da tennis.
Li sconsiglio perchè sono troppo leggeri, spesso senza una vera forma di coltello e in particolare scheggiandosi puoi ferire il tuo compagno di allenamenti quando tiri dei colpi di slash.

Wood Knife trainingimage

Coltello in alluminio:
I migliori coltelli da training sono fatti in alluminio sono economici e funzionali. Permettono di avere forma e dimensioni simili a un coltello ma avendo uno spessore, punte arrotondate e una leggerezza rispetto al metallo che permettono di lavorare in sicurezza.
Ps. Considera comunque che si tratta sempre di un oggetto metallico e che può comunque fare un danno, quindi va sempre posta molta attenzione.
Anche se non uso molte protezioni consiglio alemno di indossare gli occhiali protettivi e la protezione per i genitali.

Inife training protection
La rigidezza permette di avere un allenamento più realistico e permette di eseguire se c’è la possibilità disarmi anche durante lo sparring.
Ritengo che questo sia l’unico coltello da allenamento che devi usare per imparare la tecnica, poi per lo sparring posso anche accettare delle varianti di materiali o rivestimenti in polietilene espanso per creare delle maschere protettive sopra il coltello, ma ripeto sono delle eccezioni per dei lavori particolari.
Per lo sparring uso coltelli in alluminio e maschere da scherma a 320N. Le protezioni sono molto importanti però è anche importante che il coltello che usi sia il più simile possibile alla realtà che già psicologiacamente è sfalsata perchè si tratta comunque di un coltello “finto”.
image In commercio c’è ne sono di tutte le forme e dimensioni con prezzi differenti.

image image image

image

 

Coltello in metallo:

Ne ho personalmente uno, molto valido anche se più pesante di un coltello in alluminio rendendo potenzialmente più pericoloso l’allenamento. Il coltello ha uno spessore più sottile, non taglia ma comunque se lo prendi sulle dita lo senti molto di più sulle ossa rispetto a un coltello di alluminio per via del suo peso e per lo spessore della lama.
Il vantaggio è che non si ammacca, non si riga molto e ti alleni con un coltello che ha un peso reale, cosa molto importante.
Il mio consiglio è di prendere il tuo coltello che vuoi usare e levare il filo e la punta con un ampio raggio e allenarti con questo tipo di coltello per avere lo stesso manico forma dimensione e peso.
Lo so che è una spesa e che è un doppione, ma è così che impari.

imageimageimage image

Shock Knife:
Si tratta di coltelli in plastica ma che tramite un tasto attivano una scarica elettrica. L’obiettivo è quello di avere una reale risposta al filo del coltello, perché spesso si tocca la lama ma non è detto che si entri in contatto con il filo tagliente.
Questo tipo di coltello dovrebbe portare l’allenamento a una risposta più reale. Personalmente l’ho provato, interessante ma solo come strumento aggiuntivo ai classici coltelli da allenamento in alluminio.

Shock Knife training

 

Coltello butterfly da allenamento:
Si tratta di un classico butterfly ma senza punta e senza lama. Io che utilizzo questo tipo di coltello ho deciso di farmelo sfilando uno vero e arrotondando la punta, perchè quelli in commercio non hanno le caratteristiche di peso di coltelli butterfly veri e le meccaniche sono meno precise.
Vanno bene per imparare i trick però ricordati che devi imparare a gestire la lama affilata e quindi devi per forza usare un coltello vero.
La lama devi imparare a conscerla, gestirla a tuo vantaggio e soprattutto rispettarla. image image image

 

Karambit da allenamento:
Si tratta di Karambit in versione a codolo pieno o chiudibile. Questi devono essere in metallo ma c’è ne sono anche di plastica ma sinceramente credo che sia inutile perchè deve avere un peso corretto per poterlo maneggiare e comprendere nel suo utilizzo.
Io utilizzo la versione chiudibile della FOX che è un buon karambit da allenamento e volendo puoi prendere quello vero che ha le stesse caratteristiche di forma peso e dimensione così ti abitui a sentire lo stesso peso e forma nella tua mano.
Ricordati che per poter eseguire le rotazioni e le estrazioni devi avere qualcosa come già ti ho detto il più simile possibile al karambit che vuoi usare. Le versioni di legno o di plastica non sono molto adatte anche se più sicure allenandoti con il tuo compagno di allenamenti.
Per studiare la tecnica inizialmente va bene ma poi devi usare un Karambit vero, magari all’inizio proteggendo con un nastro la punta ma successivamente è necessario prendere confidenza con l’arma “nuda”.

image image image image image

Push Dagger da allenamento:
Si tratta di un coltello molto particolare che però presenta notevoli vantaggi per la semplicità di utilizzo.
Personalmente lo uso per imparare la difesa da questo tipo di attacco che è molto complicata, la posizione della tua guardia e le parate devono essere modificate con deviazioni, considera che sono spesso tutti attacchi di punta e qualche slash, però rimane un tipo di attacco molto insidioso.
Molti corpi speciali utilizzano in abbinamento alla loro attrezzatura il push dagger che rimane sul corpo a corpo un oggetto pericolosissimo.
Allenarsi con questo oggetto sia come attacco ma anche come difesa per capire cosa può succedere e che strategia adottare con un attrezzo del genere.
Davvero molto pericoloso!!!

image imageimageimage

 

Coltello da mignolo:

Un coltello di piccole dimensioni, usato molto nelle arti marziali filippine. Utile nello studio di tecniche con questa tipologia di coltello.

image image

 

Ora spero che hai una visione un pò più chiara delle possibilità di scelta che hai e che devi allenarti con i giusti strumenti.

Allenati con un knife training di alluminio.
Andrea USOMA

 


Condividere ti rende migliore