Quale tatami devi scegliere?.

Condividere ti rende migliore


Un aspetto importante per la sicurezza quando ti allenani è il pavimento che deve essere assolutamente riverstito, ma in che modo?.

La prima cosa da valutare è se ti serve un tatami per sport da stricking o se ti serve un tatami per eseguire proiezioni e la lotta perché concettualmente cambiano totalmente è chiaramente anche l’investimento che richiede e che devi fare.

Quindi una prima divisione è, tatami per:

  • Striking (Boxing, Muay Thai, Kick Boxing, Taekwondo, Karate, ecc.)
  • Throwing (Judo, Wrestling, ecc.)
  • Grappling (Mixed Martial Arts, Jiu Jitsu, ecc.)

Quindi la tua scelta va orientata in base al tipo di arte o sport da combattimento che vai a fare.

I regolamenti agonistici prevedono in base al tipo di arte marziale o sport da combattimento uno standard di altezza e durezza del tatami, questo è un aspetto molto importante nella scelta.

Questo aspetta determina lo spessore e la tipologia di Mat o Tatami chiamalo come preferisci.

In questi ultimi anni fortunatamente ci sono state molte evoluzioni sui materiali e sulle capacità di assorbimento dei tappeti con soluzioni componibili e fisse.

Questo è un passo importante perché la sicurezza degli atleti è importantissima e permette di eseguire gli esercizi con la giusta enfasi.

Ps. Per la difesa personale va fatto un discorso a parte ma purtroppo vedo troppo spesso una inconsapevolezza incredibile che porta allievi a lavorare in aree di lavoro non adatte esponendo allievi anche inesperti a dei rischi inutili. Se non hai le attrezzature certe cose non le puoi fare o comunque non le puoi eseguire correttamente come andrebbero allenate.

 

I tatami tradizionali

Sono usati soprattutto nelle palestre di Karate, Aikido, Judo, ecc. hanno una dimensione di 2 metri per un metro e con degli spessori dai 2 cm a salire ma considera che oggi molte palestre stanno adottando soluzione più moderne con formati e materiali differenti.

Se non vuoi ricreare un ambiente tradizionale non te li consiglio, oggi ci sono molte più possibilità con performance di sicurezza più elevate.

 

Tatami a incastro

Questa è una delle soluzioni più utilizzate. Anche se è sempre meglio creare delle basi fisse perché smontare e rimontare il tatami continuamente non è una buona scelta perché è scomodo e richiede tempo.

Gli incastri per comporre il tatami sono di varie forme in base alla marca o al modello e sono in tantissimi colori quindi fai attenzione perchè a parità di altezza puoi trovare forme di incastro diverse.


Come si vede dalle immagini ci sono versioni a due strati e a tre strati per avere lo strano centrale con una densità più morbida ma più adatta ad assorbire gli urti.

Questa è la misura che io ti consiglio: 40 mm che puoi utilizzare anche per le proiezioni ma se vuoi risparmiare non scendere sotto i 30 mm. Escludi le misure più sottili a meno di usarlo sapendo di fare solo striking.

 

Tatami a Flex Roll Mat

Questo tipologia di tatami rivestiti in PVC che possono essere di diversi colori e con materiale PVC ad alta densità con possibili differenze (40kg/cbm,33kg/cbm) per assorbire le cadute ed è una soluzione che permette di adattarsi facilmente alle metrature delle palestre.

Per unire i tappeti ci sono delle soluzioni diverse come nastri trasparenti o soluzioni a sovrapposizione.

 

Ora l’ideale chiaramente è avere uno spazio dove il tatami può restare fisso e montato sia per la sua stabilità nel tempo che per la comodità. Le soluzioni sono differenti anche come investimento però è un elemento importante per potersi allenare in sicurezza.

 

Le pareti e gli spigoli.

Spesso presi dall’enfasi del combattimento e della lotta non è difficile vedere due persone che si avvicinano pericolosamente al muro o a qualche colonna portante della palestra.

Una cosa importante è rivestire i muro perimetrali e tutti gli spigoli con uno spessore adeguato che varia in base al materiale che stai utilizzando.

Alcuni per sfruttare per esempio le colonne, soprattutto se circolari costruiscono dei sacchi che vengono avvolti intorno alla colonna per poter fare oltre che da protezione anche da strumento da allenamento. Chiaramenti sono sacchi per fare un certo tipo di lavoro.

Non improvvisare, la sicurezza in allenamento è importante.

Andrea

 

Ps. Questa è una mia area privata di allenamento dove faccio alcuni dei miei studi e come vedi è totalmente rivestita nonostante non sia un ambiente per fare sparring.

Si tratta della black box!. Se avrai la voglia è il piacere di seguirmi con il tempo ti spiego di cosa si tratta.


Condividere ti rende migliore